Natura e agricoltura in cascina

Bosco

Una passeggiata fra i diversi ambienti presenti in cascina permetterà di osservare come natura e agricoltura interagiscono. La visita all’orto e agli animali domestici sarà l’occasione di introdurre in modo semplice i principi dell’agricoltura biologica, rispettosi dell’ambiente. La visita al bosco permetterà di avvicinare i bambini al mondo delle piante e degli animali selvatici e di osservarne le differenze rispetto all’ambiente agricolo, ma anche di capire l’importanza che la vita selvatica riveste per l’agricoltura. L’acqua, prezioso dono della natura indispensabile in agricoltura, è un evidente elemento di unione fra i diversi ambienti. Se gradito, sarà possibile prolungare il percorso fino al Fontanile Dada, per conoscere l’ambiente dell’asta del fontanile e, se la stagione lo permette, concludere la passeggiata camminando nell’acqua di falda.

Visita singola: € 8 a testa

Visite multiple (2 o 3 visite): € 7 a testa per uscita

I cinque sensi nel bosco

Bosco

L’ambiente boschivo è ideale per esercitare l’uso dei sensi: distinguere e descrivere suoni e rumori, esplorare col tatto e con il passo, scoprire l’universo olfattivo, integrando le informazioni date dalla vista. Riscoprire anche questo senso, sviluppando l’osservazione e la descrizione di luci, forme, colori.

Giochi sensoriali, ascolto dei canti degli uccelli, orientamento, misura, per stimolare la percezione e la conoscenza del bosco.

Visita singola: € 8 a testa

Visite multiple (2 o 3 visite): € 7 a testa per uscita

Tracce e rifugi degli animali del bosco

Bosco

Non solo alberi, ma anche arbusti, rampicanti, erbe, legno morto e foglie secche: tutte queste parti sono componenti del bosco e tutte concorrono a favorire la presenza della fauna e della biodiversità. Osservazione della struttura del bosco per scoprirne diverse nicchie ecologiche.

Presentazione e osservazione di alcuni insetti della lettiera. Ricerca di tracce di animali selvatici e della presenza di uccelli del bosco attraverso l’ascolto del loro canto. Quando possibile, visita alla stazione di ambientamento per rapaci recuperati.

Visita singola: € 8 a testa

Visite multiple (2 o 3 visite): € 7 a testa per uscita

Natura senza rifiuti

Bosco

In natura nulla può essere considerato un rifiuto, ma tutta la materia fa parte di un ciclo continuo: una passeggiata nel bosco permetterà di osservare alcuni passaggi della trasformazione della materia. La visita ai campi e alla fattoria fornirà l’esempio di un ciclo del nutrimento, dal campo agli allevamenti e viceversa.

Infine, una serie di giochi e animazioni porteranno a comprendere perché produciamo tanti rifiuti e aiuteranno a distinguere i diversi materiali che costituiscono la nostra spazzatura, per introdurre le diverse filiere del recupero e riciclo e capire come ridurre quantità di rifiuti che buttiamo ogni giorno.

Visita singola: € 9 a testa

Laboratorio: aiutare il bosco

Bosco

Il coinvolgimento in alcune operazioni di gestione forestale attuate alla Forestina permetterà di conoscere gli alberi e arbusti tipici degli ambienti boschivi delle nostre zone (specie autoctone) e la loro importanza ecologica.

Dopo aver imparato a riconoscere le principali specie di alberi e arbusti, il laboratorio si focalizzerà, a seconda delle stagioni, su: protezione delle giovani piante autoctone, pacciamatura, messa a dimora di giovani piante, installazione di rifugi per la fauna.

Visita singola: € 11 a testa

Con gli occhi dell’artista: laboratorio sulle piante del bosco

Bosco

Passeggiata sensoriale nel bosco alla scoperta delle piante autoctone: portamento, colori, foglie, cortecce. Realizzazione di semplici schizzi delle diverse piante e raccolta di materiali naturali di vario tipo.

Visita alle incisioni (acqueforti) di Federica Galli, artista che amava lavorare all’aperto e che si è ispirata alle piante monumentali e agli ambienti silvestri della Forestina. Laboratorio finale per ricostruire il bosco in una realizzazione collettiva a disegni e collage.

Costo: € 11 a testa

Le stagioni nell’orto e sulla tavola

Orto e agricoltura

Visita all’orto biologico per osservare gli ortaggi presenti, a seconda della stagione, e le attività colturali del momento per trarre esempi concreti dei tempi di crescita e produzione delle diverse specie orticole e, di conseguenza, della stagionalità con cui si presentano sulla tavola. Eventuale raccolta di ortaggi, insalate e aromatiche dall’orto didattico (se il grado di crescita e maturazione lo permettono).

Il percorso si presta all’organizzazione di 2-3 uscite, per osservare le differenti produzioni e attività in relazione alla stagione.

Visita singola: € 8 a testa,

Visite multiple (2 o 3 visite): € 7 a testa per uscita

Laboratorio di semina e cura degli ortaggi

Orto e agricoltura

Osservazione della terra dell’orto, della sua struttura e dei suoi componenti, minerali, organici e viventi e cenni al loro ruolo per la fertilità del terreno. Attraverso semplici operazioni da fare a gruppetti, si procederà alla preparazione del letto di semina, per poi procedere a seminare insalate o altre orticole, in base alla stagione. La successiva annaffiatura sarà l’occasione di passare in rassegna i diversi metodi di portare acqua alle coltivazioni.

Il laboratorio proseguirà, a seconda del periodo, con operazioni di trapianto di orticole e altri piccoli lavori di cura colturale. Per osservare l’esito della semina effettuata e per avere un quadro più completo della coltivazione dell’orto, si consiglia di effettuare 2 o 3 visite in stagioni diverse.

Visita singola: € 9 a testa,

Visite multiple (2 o 3): € 7 a testa per uscita

L’orto delle aromatiche: laboratorio olfattivo

Orto e agricoltura

Conoscere e riconoscere i profumi delle piante aromatiche della tradizione culinaria italiana grazie a giochi che stimolano il riconoscimento olfattivo. Cenni sull’origine selvatica e mediterranea di molte aromatiche.

Ruolo nell’orto di queste piante e usi in cucina. In relazione al periodo, il laboratorio si conclude con la messa a dimora e con la cura di piantine di specie aromatiche, raccolta di mazzetti di odori e/o con l’osservazione degli insetti pronubi fra le aromatiche e nel roseto di rose antiche presente nell’orto della Forestina.

Visita singola: € 9 a testa,

Visite multiple (2 o 3): € 7 a testa per uscita

Il ruolo dell’acqua in campagna e nel bosco

Acqua

Passeggiata lungo i campi ad osservare i canali che portano l’acqua ai coltivi, con cenni ai diversi metodi per irrigare le colture. Il percorso si addentra nel bosco e prosegue fino al Fontanile Dada.

Qui si potranno osservare e riconoscere alcune piante che prediligono i terreni umidi e che accompagnano i corsi d’acqua. Gioco al riconoscimento delle diverse specie di alberi e arbusti. Se gradito e se la stagione lo permette sarà l’occasione per una breve passeggiata nell’acqua limpida e pulita del fontanile.

Costo: € 8 a testa

Laboratorio: la fauna sul fondale dei fontanili

Acqua

Si raggiunge il Fontanile Dada attraverso un percorso fra campi e lembi di bosco. Dopo aver osservato le caratteristiche di questo ambiente così importante per l’agricoltura in Pianura Padana, si entrerà nell’acqua per osservare in vivo la comunità dei piccoli animali (macrobentos) legati al fondale del fontanile: platelminti, larve di insetti, molluschi, ecc. imparando a riconoscerli con l’uso di semplici tavole.

Un mondo ricco di una sorprendente biodiversità si dispiegherà agli occhi dei bambini, che potranno capirne l’importanza ecologica.

Costo: € 11 a testa